Ennesimo piano globale sul turismo. Ora ci prova il marketing con ADICO…

Mah… leggo quanto ADICO ha intenzione di fare http://ow.ly/1bswo e resto sempre più sconcertato di come questo settore già di per sé stazzonato venga anche strattonato da più parti. Ora anche il marketing si muove come se il marketing, capace di confondere Cortina con Madonna di Campigliohttp://ow.ly/1bsE8, risultasse la panacea per il settore.

 Ho discusso su questo tema proprio all’ultima edizione della Bit durante il primo Summit del Marketing e della Comunicazione turistica promosso dall’Associazione Italiana Professionisti e Manager Turismo in collaborazione con Bit stessa.
Non è a questo Ministro del Turismo che si deve rivolgere l’appello. Ministri e ministeri vanno e vengono mentre il turismo e l’Italia restano. Non solo. La politica nel turismo continua ad estendere le sabbie mobili di certa cultura che vede da un lato l’assessore al turismo della regione Lombardia in galera e dall’altro un ex dirigente politico del Partito Comunista Italiano, nonché ex capo ufficio stampa del gruppo parlamentare del Partito Democratico della Sinistra, fare l’assessore nella regione Campania.
L’attuale Ministro del Turismo ora dovrà coordinare i promotori della Libertà come vuole il Presidente del Consiglio vista la maionese impazzita schizzata sui media in merito a Protezione Civile e riciclaggio di denaro promosso dalle telco nostrane. Non avrà certo tempo di stare ad ascoltare l’ennesimo appello che arriva dopo decine di richieste e appelli anche da parte di chi, politicamente, spende milioni di euro dei cittadini per legare l’immagine delle Marche non alla nostra cultura ma a Dustin Hoffman o di chi per esempio va autonomamente, senza nessuna concertazione nazionale o associativa, a promuovere le Dolomiti ai cinesi.
L’appello dovrebbe essere indirizzato al capo dello Stato. Se si ritiene che l’Italia sia brand l’Italia ha bisogno di un Ministro del Marketing e non di un Ministro del Turismo. San Giminiano è niente all’estero perché San Siroconta molto di più. Firenze è niente all’estero perché Maranello conta molto di più. I numeri parlano chiaro. Il turismo in Italia è in calo su tutti i fronti.
Tutti parlano di turismo come tutti parlano delle nazionale di calcio. Non mi meraviglia affatto questo appello anche se fa molto secolo scorso quando oggi in crowdsourcing potremmo avere non 100 ma 1 milione di risorse pro domo nostra e soprattutto non autoreferenziate come troppo spesso capita quando a muoversi è un settore piuttosto che un altro.
Advertisements

About Alex Kornfeind

Destination Strategy Manager and Marketer. Awarded in 2003 with the Piazza Mercanti from Confcommercio President Dr. Sangalli, in 2005 he became a member of the Advisory Board SMAU05. In 2010 he won the contest "Multichannel Communication Strategies", organized by the Politecnico di Milano, with the Dutch Tourism Board. Teacher since 1999, he has a Master in Management of eBusiness at Politecnico di Milano. Publications: "The mobile tourism. From opportunity to undisputed reality", co-author Francesca Ghersinich. Publisher: Risposte Turismo. Destination Manager e Strategy Marketer. Premiato nel 2003 con il Piazza Mercanti dal Presidente Confcommercio Dottor Sangalli nel 2005 è membro dell'Advisory Board SMAU05. Nel 2010 è vincitore del contest “Strategie di Comunicazione Multicanale”, indetto dal Politecnico di Milano, con il cliente Ente del Turismo Olandese. Docente dal 1999 vanta un Master in Management dell’eBusiness del Politecnico di Milano. Pubblicazioni “Il turismo mobile. Da opportunità a realtà indiscussa" co-autrice Francesca Ghersinich. Editore: Risposte Turismo.

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: