Turismo 2.0? Una risorsa scarsamente utilizzata dagli agenti.

Il Web 2.0 entra nelle agenzie e cambia il modo di lavorare ma è utilizzato poco e male dagli stessi agenti di viaggio. Il fenomeno 2.0 ha preso l’avvio dall’emergere di un insieme di tanti nuovi strumenti e piattaforme che la clientela, talvolta assieme agli stessi fornitori delle agenzie, utilizza quali blog, wiki, social network, ecc.

Su Facebook, per esempio, sono pochi i titolari e i banconisti che seriamente pensano ad intercettare la propria clientela e/o utilizzano lo strumento per migliorare le performance di vendita dei prodotti. La piattaforma viene utilizzata, nella stragrande maggioranza dei casi, per postare in bacheca commenti molte volte inutili e/o scambiare fotografie personali nonchè chattare fra amici e colleghe.

Il ruolo fattivo del rapporto basato sull’ubiquità delle nuove tecnologie per intercettare il turista – puntando sugli aspetti tipici della relazione e avendo come target la fidelizzazione – si disperde con l’utilizzo poco appropriato degli strumenti. Il rischio è di far assomigliare la propria agenzia sempre più alla pubblicità indesiderata che troviamo nelle caselle di posta.

Dopo l’iniziale periodo di diffusione dei social network, queste logiche di relazione e partecipazione diffusa si stanno spostando all’interno delle organizzazioni turistiche apportando un veloce cambiamento del ruolo che le persone svolgono in azienda. Il collega banconista e il titolare diventano “Amici” del cliente che a sua volta può essere anche un “Fan” dell’agenzia stessa. Un utilizzo superficiale dei social network, senza mantenere una continuità nei rapporti e la necessaria strategia d’ingaggio della relazione, non è utile e potrebbe essere addirittura controproducente.

Qui sotto – Foto: Isalei – clockwise relatori e panelist all’appuntamento Turismo 2.0 o Spaghetti 2.0? tenutosi al NoFrills in data 25 settembre 2009. Aggiato (Zoover) Mosetti (IperClub) Kornfeind (piramide.net) Mezzina (TravelPeople) Marzan (Zanox) Ventrucci (TUI) Heinzel (TripWolf) Bonanno (TripShake) Tavola Rotonda tra Aziende del settore, Blogger ed Esperti in materia: cosa stanno combinando, come e perchè.

 

Advertisements

About Alex Kornfeind

Destination Strategy Manager and Marketer. Awarded in 2003 with the Piazza Mercanti from Confcommercio President Dr. Sangalli, in 2005 he became a member of the Advisory Board SMAU05. In 2010 he won the contest "Multichannel Communication Strategies", organized by the Politecnico di Milano, with the Dutch Tourism Board. Teacher since 1999, he has a Master in Management of eBusiness at Politecnico di Milano. Publications: "The mobile tourism. From opportunity to undisputed reality", co-author Francesca Ghersinich. Publisher: Risposte Turismo. Destination Manager e Strategy Marketer. Premiato nel 2003 con il Piazza Mercanti dal Presidente Confcommercio Dottor Sangalli nel 2005 è membro dell'Advisory Board SMAU05. Nel 2010 è vincitore del contest “Strategie di Comunicazione Multicanale”, indetto dal Politecnico di Milano, con il cliente Ente del Turismo Olandese. Docente dal 1999 vanta un Master in Management dell’eBusiness del Politecnico di Milano. Pubblicazioni “Il turismo mobile. Da opportunità a realtà indiscussa" co-autrice Francesca Ghersinich. Editore: Risposte Turismo.

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: